Bando periferie: Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie

Data: 
31/08/2016 - 12:45
Inviata la proposta progettuale della Città metropolitana
Conferenza stampa

 Il Sindaco di Venezia e della Città metropolitana di Venezia, Luigi Brugnaro, assistito dal gruppo di lavoro interdisciplinare che ha istruito le relative proposte, ha illustrato ieri a Ca' Farsetti i progetti presentati dal Comune di Venezia e dalla Città metropolitana di Venezia per il “Bando periferie: programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie”.

 

Il bando stanzia 500 milioni di fondi per le 14 città metropolitane (che possono presentare richieste per progetti fino a 40 milioni) e per i 117 comuni capoluogo (per richieste fino a 18 milioni). 

 

La proposta progettuale presentata dalla Città metropolitana, si articola su due asset principali:

 

1. mobilità, connessione e accessibilità intra-metropolitana, come leva per lo sviluppo metropolitano e per la ricucitura del tessuto insediativo diffuso, tipico della metropoli veneziana con la riconnessione delle "periferie urbane".

 

2. interventi di riuso e rifunzionalizzazione di aree e di strutture edilizie esistenti, con finalità di interesse pubblico, senza ulteriore consumo di suolo, con l'obiettivo primario di sviluppare nuovi poli di aggregazione per l’erogazione di servizi congressuali, culturali e sociali in ambito metropolitano e favorire la fruizione di funzioni collettive come volano di sviluppo economico e per contrastare situazioni di marginalità, degrado edilizio e carenza di servizi nelle aree periferiche, aumentando i poli di attrazione.

    

La proposta coinvolge direttamente, oltre al Comune capoluogo, altri 12 comuni (San Donà di Piave, Portogruaro, Meolo, Fossalta di Piave, Musile di Piave, Ceggia, San Stino di Livenza, Mira, Spinea, Dolo, Concordia Sagittaria, Chioggia) ed indirettamente l’intero territorio, con interventi legati alla mobilità sostenibile (riqualificazione e interventi per il miglioramento della fruizione delle stazioni ferroviarie SMFR di Porto Marghera, San Donà di Piave, Portogruaro, Meolo, Fossalta di Piave, Ceggia, San Stino di Livenza, Mira-Mirano; potenziamento sicurezza e connettività mobile delle stazioni Mestre Centro, Venezia Santa Lucia e Piazzale Roma; nuova autostazione di San Donà di Piave) e alla riqualificazione e ri-funzionalizzazione di aree ed edifici dismessi o degradati (aree limitrofe alla linea ferroviaria in Spinea; edifici in aree limitrofe alla linea ferroviaria in Comune di San Donà di Piave - “Cantina dei Talenti”, Villa Angeli in Dolo; Palazzo ex Casino' - Lido di Venezia; Palazzo del Cinema in Corcordia Sagittaria; Forti di Mestre in Comune di Venezia; sicurezza territoriale con potenziamento illuminazione LED in Comune di Chioggia e Sottomarina; area "ex Perfosfati" - Parco archeologico in Portogruaro).

 

La proposta progettuale della Città metropolitana ammonta complessivamente a € 55,398,000. L’ammontare del cofinanziamento privato e pubblico è pari a 16.671.000 milioni di (oltre il 28% dell’importo complessivo); il finanziamento richiesto a valere sul bando è di 38.727.000 euro.

AllegatoDimensione
Bando Periferie5.85 MB

Vota il sito per qualità dei servizi, fruibilità e accessibilità