Modelli organizzativi innovativi nelle imprese: ai nastri di partenza il percorso formativo promosso dalla Consigliera di parità

Data: 
12/06/2017 - 10:45
Corso della Consigliera di parità

Nuovo nastro di partenza per il percorso “Modelli organizzativi innovativi nelle imprese” promosso dalla Consigliera di parità metropolitana, Silvia Cavallarin, per diffondere la cultura di welfare sociale e favorire le politiche di conciliazione vita e lavoro.
Si terrà infatti martedì 13 giugno alle ore 14 presso il Centro servizi della Città metropolitana di Venezia, il primo modulo del progetto formativo rivolto alle aziende, che ha l’obiettivo di mettere a confronto le loro esperienze e buone pratiche e stimolare nuove opportunità di sviluppo in questo ambito in forte ascesa, per promuovere modelli di innovazione sociale, welfare aziendale, valorizzazione dei talenti.

 

Pensato per chi è coinvolto nella gestione del personale, nell’organizzazione del lavoro e di processo e affronta quotidianamente la sfida di coniugare gli obiettivi di produttività con le inevitabili esigenze di cura familiare da parte dei lavoratori e soprattutto delle lavoratrici, il percorso è strutturato in tre moduli e caratterizzato da interventi di esperte/e e da un approccio metodologico laboratoriale.

 

Tocca ad Anna Zattoni aprire il primo modulo formativo di martedì 13 giugno: ingegnera meccanica, con master in Business Administration presso la SDA Bocconi, ha condotto diverse esperienze presso importanti aziende e multinazionali come consulente aziendale ed esperta in gestione risorse umane; già presidente di Valore D, la prima associazione di imprese che promuove la diversità, il talento e la leadership femminile per la crescita delle aziende e del Paese. Partner tecnico del percorso è Forcoop Cora Venezia, da anni impegnata su questo fronte anche in ambito di progettazione europea. Con due sue esperte, Patrizia Loiola ed Eleonora Barbieri, la società è responsabile della conduzione del laboratorio formativo.

 

Inserito nell’ottica della creazione di una governance locale che migliori tessuto produttivo e tassi di occupazione soprattutto femminile – vero tallone d’Achille del mercato del lavoro nazionale e locale – il progetto intende sviluppare reti collaborative in grado di valorizzare e stimolare le buone pratiche: “È vitale costruire una dimensione circolare e omnicomprensiva – spiega la consigliera di parità Cavallarin – in cui gli attori e le realtà coinvolte trovino nuova composizione facendo sistema e abbandonando la frammentazione e residualità delle diverse esperienze particolari per metterle a fattor comune in un quadro nuovo.”
“Con questo progetto – continua la Consigliera di parità metropolitana – ci muoviamo per promuovere responsabilità sociale d’impresa sul territorio come fattore di stimolo per favorire processi di innovazione sociale, con l’obiettivo di creare un circolo virtuoso, con l'obiettivo di far uscire il territorio dalla crisi e dare nuovo impulso al mercato del lavoro.”

 

La partecipazione al percorso è gratuita. I corsi si svolgono nell'aula al terzo piano della Torre nord del Centro Servizi della Città metropolitana di Venezia a Mestre (accesso da via F. Marghera 191)- È sempre possibile iscriversi chiamando: 348 3017434 oppure 0421 307741 – email: forcoop@progettagroup.com.

Tutte le Notizie