Tu sei qui

Faq 4

Data di pubblicazione della FAQ: 
Lunedì, 12 Maggio, 2014 - 11:45
Oggetto della Faq: 
Quesiti sulla misura B.8 tabella allegato A al P.T.P.C. e dalla circolare n. 1/2014. Procedura di gara nella quale è prevista l’esclusione automatica
Misura anticorruzione o norma di riferimento: 
Misura B.8
Testo della Faq: 

D.Quesiti sulla misura B.8 tabella allegato A al P.T.P.C. e dalla circolare n. 1/2014

Procedura di gara nella quale è prevista l’esclusione automatica

1. Il numero degli offerenti risulta inferiore a 10, per cui non è possibile, ai sensi dell’articolo 122, comma 9, del codice dei contratti, esercitare la facoltà dell’esclusione automatica. Si procede comunque con il sorteggio del 30% degli ammessi previsto dalla misura B.8 tabella allegato A al P.T.P.C. e dalla circolare n. 1/2014?

2. il numero degli offerenti ammessi risulta inferiore a 10, a seguito dell’esame della documentazione amministrativa contenuta nella busta “A”, per cui non è possibile, ai sensi dell’articolo 122, comma 9, del codice dei contratti, esercitare la facoltà dell’esclusione automatica. Si procede comunque con il sorteggio del 30% degli ammessi previsto dalla misura B.8 tabella allegato A al P.T.P.C. e dalla circolare n. 1/2014?

 

R. In entrambi i casi la misura si applica alle gare che prevedono l’esclusione automatica delle offerte (vedi circolare n. 1/2014) e si basano, per la determinazione del vincitore, sulla media dei ribassi presentati. La misura anticorruzione in oggetto ha come scopo quello di impedire, attraverso la partecipazione di soggetti di comodo (quali quelli, ad esempio, non in possesso dei requisiti per la partecipazione) la possibilità di accordi collusivi mirati ad orientare la media delle offerte. Stante la ratio della misura in questione, non ha senso procedere al sorteggio degli ammessi laddove la media delle offerte non sia rilevante ai fini dell’esito della gara, a prescindere dal numero dei partecipanti o degli ammessi.